Bando – Per il sostegno della transizione digitale delle imprese dell’Emilia-Romagna

Obiettivo: Supporto delle PMI nel territorio per accrescerne la competitività a livello nazionale e internazionale, promuovere sia la fase di progettazione che la successiva realizzazione e adozione di soluzioni innovative in campo digitale.

Soggetti ammissibili

Possono presentare domanda al bando le micro, piccole e medie imprese, operanti in tutti i settori di attività economica, tra i quali quello manifatturiero, del commercio, del turismo e dei servizi.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili gli interventi finalizzati alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi
produttivi e organizzativi aziendali e dei prodotti, con particolare riferimento all’implementazione di soluzioni digitali nelle catene di fornitura, vendita ed e-commerce, distribuzione di beni e logistiche, nei processi di erogazione dei servizi, nei sistemi di comunicazione e di marketing.

Gli interventi potranno riguardare :

  • l’implementazione di soluzioni tecnologiche finalizzate a favorire un primo passo verso l’ottimizzazione delle funzioni aziendali “DIGITALIZZAZIONE BASE”;
  • l’introduzione/implementazione di almeno una delle 9 tecnologie abilitanti previste dal piano nazionale impresa 4.0 (Internet delle cose, Big data analytics, Integrazione orizzontale e verticale dei sistemi, Simulazioni virtuali, Robotica, Cloud computing, Realtà aumentata, Stampanti 3d, Cybersecurity), compreso l’adattamento di impianti esistenti ad almeno una delle suddette tecnologie “DIGITALIZZAZIONE AVANZATA“;

Spese ammissibili

Sono ammissibili al finanziamento le seguenti spese:

  • Acquisto di strumenti, attrezzature, macchinari hardware (ivi comprese le spese di trasporto), software e/o servizi erogati nella soluzione cloud computing e SAAS (Software as a service);
  • Realizzazione di piccoli interventi edili, murari e di arredo strettamente collegati e funzionali all’installazione di strumenti, macchinari e attrezzature. Tale spesa è riconosciuta nella misura massima del 10% della voce di spesa indicata nel punto precedente e comunque per un importo massimo di 10.000,00€;
  • Acquisizione di consulenze specialistiche legate all’implementazione dei processi oggetto di intervento. Tale spesa è riconosciuta nella misura massima del 30% della voce di spesa indicata nei due punti precedenti e comunque per un importo massimo pari a 20.000,00€;
  • Costi generali per la definizione e gestione del progetto, compreso l’addestramento del personale per l’acquisizione delle nuove competenze richieste per effetto dell’implementazione del progetto di digitalizzazione. Tale spesa è riconosciuta applicando, un tasso forfettario pari al 5% della somma delle voci di spesa indicate nei punti precedenti

 I progetti dovranno essere avviati a partire dalla data del 1° luglio 2022 e conclusi entro la data del 31 dicembre 2023 ed avere un importo totale non inferiore a 20.000€

Agevolazione prevista

Il contributo previsto nel seguente bando verrà concesso un fondo perduto del 40% della spesa ritenuta ammissibile, incrementata di 5 punti percentuali in presenza di specifici requisiti descritti dal bando. Il contributo complessivo concedibile, anche in presenza dei requisiti per ottenere l’applicazione della premialità sopra indicata, non potrà comunque superare l’importo massimo di €150.000,00.

Invio Domanda

La domanda di contributo dovrà essere compilata ed inviata esclusivamente per via telematica nelle seguenti date:

  • Dalle ore 10.00 del giorno 13 settembre 2022  alle ore 13.00 del giorno 20 settembre, dovranno essere presentate le domande relative ai progetti che prevedono la realizzazione di una parte della spesa, per almeno il 20%, nell’anno 2022.
  • Dalle ore 10.00 del giorno 21 settembre 2022 alle ore 13,00 del giorno 20 ottobre 2022, dovranno essere presentate le domande relative ai progetti che prevedono la realizzazione a partire nell’anno 2023.

Referenti



Ultime News

Iscriviti alla nostra Newsletter